Il cacciatore del buio – Donato Carrisi

Marcus ha un dono. O forse una maledizione. Riesce a vedere il male nell’apparente normalità dello scorrere della vita quotidiana, ne sa intercettare gli impercettibili turbamenti. Anomalie, le chiama. Può immedesimarsi a tal punto coi delinquenti da riuscire ad interpretarne la psicologia partendo dai dettagli delle scene del crimine che agli altri non dicono nulla.
Marcus fa parte dei penitenzieri, un’istituzione con cui la Chiesa indaga, attraverso il più grande archivio dei delitti della storia dell’uomo, su un particolare tipo di crimine, quello da cui emerge il male assoluto, il peccato mortale, il diavolo; tanti modi per cercare di esprimere qualcosa di inafferrabile e spaventoso: la malvagità insita nell’animo umano.

Continua a leggere a leggere su Thriller Cafè.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...