Runner – Patrick Lee

[Questa recensione è stata scritta per Thriller Cafè]

runnerSam Dryden, ex agente speciale, soffre d’insonnia; così, nel cuore della notte, corre per fuggire ai ricordi del passato che lo tormentano. In una di queste corse notturne si imbatte in una ragazzina di nome Rachel: anche lei sta scappando, ma da inseguitori molto più pericolosi, che vogliono ucciderla.

Inizia senza preamboli Runner di Patrick Lee, concentrandosi immediatamente sul tentativo della strana coppia protagonista di sopravvivere ad un nemico all’avanguardia tecnologicamente e deciso ad eliminare questa dodicenne molto particolare: chissà come, infatti, Rachel riesce a leggere nel pensiero; lei non ricorda nulla del suo passato e non sa quindi spiegare questo “superpotere” che evidentemente fa gola a molti e i cui utilizzi possono essere tutt’altro che pacifici. La ragazzina, insomma, è una mina vagante, troppo preziosa per permetterle di girare liberamente.

Continua a leggere su Thriller Cafè.

La mia libreria su Anobii.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...