Il segreto di Greenshore – Agatha Christie

[Questa recensione è stata scritta per Thriller Cafè]

9788852067037-il-segreto-di-greenshoreIl segreto di Greenshore, come spiega nella prefazione Mathew Prichard, nipote di Agatha Christie (che lui chiama affettuosamente Nima), è la base di quello che sarà La sagra del delitto, trasposto poi in tv nella celeberrima serie con David Suchet. Al termine del libro John Curran spiega la strana genesi di questo “racconto lungo”, illustrando i punti di contatto e quelli di divergenza col successivo romanzo.
Poirot riceve una telefonata dalla giallista Adriane Oliver, che lo convoca nella tenuta in campagna di Greenshore per un compito particolare; la scrittrice è stata assunta per “progettare un delitto”: una caccia all’assassino, un gioco per far svagare i ricchi abitanti della magione e gli avventori che in quel periodo accorrono alla sagra del paese (un contesto kitsch che ci dà tra l’altro l’occasione di assistere ad un Poirot assolutamente fuori luogo, e dunque spassosissimo); l’amica del famoso detective ha però il sospetto di esser stata coinvolta per coprire loschi piani, d’esser stata manovrata per nascondere un vero omicidio e ritiene che l’investigatore possa aiutarla a vigilare. Puntualmente, l’assassinio accade.
Un gioco letterario, dunque, con Christie che inventa una scrittrice che inventa delitti: un suo alter ego evidente, che le permette di inserire qualche divertente riflessione sul mestiere del giallista.

Continua a leggere su Thriller Cafè.

La mia libreria su Anobii.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...