Archivi tag: Strukul

Regina nera – Matteo Strukul

[Questa recensione è stata scritta per Thriller Cafè]

regina-nera-185x300Dopo l’avventura in terra padovana de La ballata di Mila, romanzo d’esordio per la killer spietata ideata da Matteo Strukul, in Regina nera ritroviamo la stessa protagonista nei boschi del Trentino Alto Adige ad indagare sulla scomparsa di una donna, Edith, dopo che il cadavere di una sua amica è stato rinvenuto in una discarica, privo degli occhi.

Continua a leggere su Thriller Cafè.

La mia libreria su Anobii.

La ballata di Mila – Matteo Strukul

[Questa recensione è stata scritta per Critica Letteraria]

la-ballata-di-milaUn efferato omicidio per punire chi non paga il pizzo, uno scalcagnato scommettitore alle corse dei cavalli, una valigetta piena di soldi ed un killer che inaugura una guerra criminale per conto del suo nuovo capo: Matteo Strukul mette subito le cose in chiaro, le tinte scelte per La ballata di Mila sono quelle del noir classico. Se poi aggiungiamo un dialogo assurdo su come si prepara il risotto, fatto da due commercialisti proprio prima di ricevere una scarica di proiettili, allora capiamo anche che il nostro è cresciuto a pane e Tarantino, e la cosa non ci dispiace per nulla.

Continua a leggere su Critica Letteraria.

La mia libreria su Anobii.

Cucciolo d’uomo – Matteo Strukul

[Questa recensione è stata scritta per Thriller Cafè]

CUCCIOLO-DUOMO-LA-PROMESSA-DI-MILAPer prepararmi a Cucciolo d’uomo terzo episodio della saga di Mila mi sono letto tutto d’un fiato i due precedenti libri (La ballata di Mila e Regina nera) gustandomeli come un unico racconto di questa incredibile eroina. Inevitabilmente mi sono affezionato alla pazza killer dal fisico mozzafiato e dagli inconfondibili dreadlock rossi, diventata per me in questi giorni di full immersion una presenza familiare, così come la scrittura del suo autore.

Iniziando Cucciolo d’uomo ho avuto un brivido: che cos’è questa lettera poetica che Mila ha scritto? Perché nelle sue parole aleggia un senso di morte? Matteo Strukul, non avrai mica deciso di uccidere la tua protagonista?

Continua a leggere su Thriller Cafè.

La mia libreria su Anobii.